Esu parla dell’Impegno e del Completamento

Jess – Esu, mi è venuto in mente il tema dell’impegno e del completamento. E’ qualcosa di cui desideri parlare? Attendo la tua connessione e intuizione.

Esu – Jess, io sono qui. Sento che è tempo di affrontare più specificatamente quello che hai chiesto. Questo è un argomento che abbiamo già considerato e a cui abbiamo brevemente accennato prima. E’ un tema che ha una certa complessità in termini di come le persone guardano al problema e come si inserisce nel piano di Christ Michael Aton per la cooperazione sulla Terra.

Le persone che abitano la Terra in generale ritengono che l’impegno sia dare se stessi oltre i desideri di un altro. Trovano le idee dell’altra persona più razionali o stimolanti e sentono che le loro percezioni, in confronto, sono inadeguate. Sentono un senso di insicurezza in se stessi e si appigliano ad un altro piano per avere fiducia in quello che scelgono di fare.

Questo non è equilibrato. Un’altra persona non comprende le vere esigenze che qualcun altro ha, non importa quanto analitica o persuasiva possa essere. L’atto di imporre le proprie idee a qualcun altro è sbagliato tanto quanto quello di un’altra persona che cerca di sostituire le sue idee con quelle di qualcuno che presume siano migliori. Una persona non prende abbastanza responsabilità per se stessa, mentre un’altra si assume troppe responsabilità rispetto ad un’altra senza un valido motivo.

Christ Michael Aton chiede che le sue creazioni comprendano il loro legame con lui e cerchino di esplorare la loro esistenza sulla Terra entro i parametri che lui ha istituito. A coloro che si sono incarnati è stato dato il libero arbitrio, ma le loro scelte per lo più derivano: o dall’abbracciare il legame con il loro Creatore e vivere secondo i suoi piani, o dal negare il chiaro collegamento che egli offre e lottare per vivere in contrasto con le sue benedizioni. Tutto il resto si evolve realmente da queste due opzioni.

In entrambi i casi lo scenario è definito dal grado di accettazione del Creatore. Il concetto di responsabilità ha un ruolo interessante in queste decisioni. Coloro che riconoscono la loro unità con Christ Michael Aton intanto trovano che la gamma di scelte che devono affrontare si espandono in modo esponenziale. Tutta la creazione è legata al Creatore, e la consapevolezza di un individuo di essere collegato a tutto questo porta un senso di profonda armonia e appagamento. Tutte le decisioni sono giuste quando sono in allineamento con Christ Michael Aton. La costante sensazione di affermazione crea un senso di fede nelle proprie percezioni e scelte.

Questa profonda convinzione circa l’adeguatezza delle decisioni, permette a un individuo di prendere la responsabilità completa per tutte le scelte e le azioni. Tutto è determinato nel dialogo con il Creatore, e tutte le azioni di conseguenza sono appropriate. Questo individuo sicuro non ha bisogno di pareri o dell’influenza di un altro nel determinare quale direzione deve prendere la sua vita.

Le persone che non ascoltano i consigli del loro Creatore, stanno assumendo il controllo sulla propria vita senza la garanzia di fare le scelte giuste. Risultati immediati possono sembrare un grande raggiungimento, ma le premesse per tali decisioni e le successive azioni sono scollegate dalle intenzioni del Creatore. Il risultato finale è sempre un fallimento, perché non è in armonia con il piano di Christ Michael Aton per il suo Universo.

Gli individui che non si consultano con il loro Creatore non prendono sul serio le responsabilità coinvolte nelle loro incarnazioni. Il messaggio di Christ Michael Aton è diffuso a livello mondiale, a questo punto, e ci sono alcuni che non hanno una certa comprensione di come la Terra dovrebbe funzionare. Coloro che scelgono di ignorare i suoi desideri, ora non hanno posto nell’unità della Creazione. Come Christ Michael Aton ha concluso, questi giorni di disarmonia e squilibrio stanno finendo.

In considerazione di questa realtà determinata, la nozione di impegno è diversa. Il vero impegno per un individuo passa attraverso la consapevolezza del ruolo che lui o lei giocano all’interno del piano del Creatore. Un ulteriore fattore importante è la conoscenza che nessun scopo individuale è più o meno importante di un altro. Questo tipo di impegno certo include una responsabilità individuale completa. Tutte le scelte responsabili vengono fatte dopo un dialogo con il Creatore per confermare la loro adeguatezza. Una volta che le opzioni sono discusse, un individuo può scegliere liberamente  quale linea di azione si adatta meglio alla sua situazione, dati i parametri modificabili che possono influenzare queste scelte. Il Creatore non detta i termini delle decisioni, né determina le azioni conseguenti; lui solo approva o disapprova le intenzioni della selezione.

Una volta che la scelta è fatta, le azioni scelte devono essere eseguite. Il Creatore rimane di sostegno, anche se la decisione non è appropriata allo scopo di un individuo. La Creazione dà forma alle idee, e all’uomo è permesso di essere un co-creatore sulla Terra attraverso il suo naturale libero arbitrio. L’uomo pensa nel contesto della sua esistenza e seleziona i corsi delle azioni. Giustamente, anche lui dovrebbe essere responsabile delle sue decisioni e dei loro risultati. Spesso non lo è. L’esito delle sue scelte può essere illogico o inaspettato. Per evitare questo, il compito dell’uomo è quello di diventare consapevole dell’importanza delle sue scelte nel raggiungere il proprio scopo individuale in questo mondo creato. Per gran parte del tempo non riesce a seguire le intenzioni di Christ Michael Aton.

La nozione di completamento è un corollario all’impegno. Una volta che una persona s’impegna con un’idea, il concetto ha una forma e una realizzazione. Sebbene i risultati finali variano, hanno una conclusione. Se la persona che prende una decisione ha un legame con il suo Creatore e la consapevolezza del suo ruolo individuale nella creazione, le sue scelte mostrano un forte impegno riguardo alle intenzioni di Christ Michael Aton per lui. Le scelte, la sequenza degli eventi, ed i risultati finali riflettono ciò che l’uomo vuole raggiungere per il suo Creatore. Le azioni riconoscono il suo Creatore, pienamente o meno.

Se qualcuno ignora le intenzioni di Christ Michael Aton, è impegnato solo per se stesso. I risultati che raggiunge soddisfano solo il suo ego. Questa conclusione di auto-riferimento è disarmonica e non in equilibrio con le intenzioni della Terra e di questo Universo. La potenza di questo risultato spesso crea un blocco per gli altri che cercano di discernere il proprio legame con il Creatore. Essi dovrebbero essere in grado di riconoscere il loro collegamento individuale da se stessi, ma i poteri persuasivi che guidano l’ego sono un’attrazione troppo forte da contrastare. Troppo pochi possono riconoscere la disarmonia che questo corso di azioni crea per il loro scopo individuale. Troppo pochi sono in grado di respingere l’attrazione che questo richiamo esterno ha sul loro senso di sé non formato.

In contrasto con questa pervasiva corrosione dello scopo, gli Operatori di Luce devono assumersi il compito di creare esempi di vita centrati su decisioni equilibrate e azioni allineate. La consapevolezza dello scopo individuale modella i parametri di esplorazione; non ci sono limiti imposti dalla cultura o da chi detiene il potere. L’impegno riconosce la connessione, ma non limita la scelta. Il Creatore vuole sperimentare la sua Creazione completamente e si aspetta che le sue creazioni scoprano tutto ciò che è possibile. L’uomo non è limitato dal suo allineamento con il suo Creatore; ha una gamma infinita di scelte da fare che consentono al Creatore di sperimentare il suo universo attraverso di loro. Le possibilità sono infinite, ed i risultati sono oltre ogni immaginazione.

Esu Immanuel Kumara

Traduzione  Lina Capettini 9-3-13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anti-spam: complete the taskWordPress CAPTCHA