Esu avvisa di essere preparati

Esu, parlami di quanto si sta avvicinando. Preparami. Segnalami dove dovrei porre la mia attenzione.

Si, Jess. Sono qui oggi per darvi avvertenze e suggerimenti per ciò che sta per passare/accadere. L’opinione unanime è che una lezione deve essere appresa prima che la situazione in essere giunga alla conclusione. L’insegnamento, per questo, sarà duro e farà aprire-gli-occhi. Molto sarà visto/percepito come una bugia. Molto sta operando con scopi falsi.

Molte persone ignorano la situazione in cui vivono. Molti saranno arrabbiati e si solleveranno (ndt: reagiranno) per cambiare quello che trovano/scoprono che sta accadendo. Non ce la faranno, per la maggior parte. Prospettive di comode soluzioni saranno tentate, e le possibilità disponibili saranno limitate.

Questa scarsità metterà alla prova gli uomini e li forzerà/spingerà ad essere auto-sufficienti. Se essi non sono in grado di trovare una soluzione per se stessi, non sono in grado di prendersi la responsabilità per le loro vite. L’uomo deve farsi completamente carico della propria esistenza. Deve prendere le proprie decisioni e non supporre che altri provvederanno/forniranno ciò che serve alla sua esistenza.

Questo è un passaggio necessario, benché inizialmente noi non avevamo pianificato di attuarlo. Abbiamo sperato che l’uomo diventasse abbastanza perspicace da riconoscere la prigione in cui vive. I parametri della sua esistenza, sfortunatamente, hanno reso questa realizzazione quasi impossibile. L’uomo non si rende conto che sta vivendo in una confortevole prigione con (ndt: possibilità di) movimento più limitato di quanto egli si avvede.

Perché stiamo facendo questo, ci chiedete? Perché l’uomo è parte della creazione – e la creazione, come entità, sta cambiando il contesto dell’umana esistenza. Il mondo sta cambiando per il meglio, e tutti gli aspetti della manifestazione della creazione devono sincronizzarsi. La natura fisica dell’uomo deve adattarsi; la sua anima sarà lieta di lavorare/operare per mezzo di un supporto/veicolo (ndt: il corpo fisico) più efficiente.

Noi abbiamo deciso che le lezioni che abbiamo in programma di insegnare in seguito, non sarebbero tanto significative senza una esperienza di vita di prima mano (ndt: diretta), senza presupposti di base. E’ divenuto necessario fornire uno strumento per vedere cosa in realtà è la vita sulla Terra, al fine di sottolineare il valore del dono della vita come sarà una volta che la Terra si sposta su un livello superiore di ascensione dell’energia. L’uomo non avrebbe realizzato/compreso l’importanza del dono a meno che avesse sperimentato come è la vita senza di esso.

Io darò lezioni come assicurato. La mia presenza è più da osservatore a questo punto. Devo vedere come l’uomo è capace di valutare la sua situazione quando si trova di fronte ad ostacoli imprevisti. La sua vita sulla Terra – per quanto manipolata e superficiale – è in genere ancora una comodità senza minaccia. La maggior parte della popolazione della Terra non è stata costretta ad affrontare grandi sfide per un lungo tempo. Questo è quanto sta per accadere ora.

L’uomo deve essere pronto per l’imprevisto. Egli deve imparare ad affidarsi alla sua guida interiore e alla propria intraprendenza. Poiché l’uomo è condizionato a non essere auto-sufficiente, dovrebbe mettere da parte certe necessità per rendere la sua esistenza meno fastidiosa. Una certa preparazione per l’inevitabile è meglio della totale sorpresa.

Chiedete a voi stessi cosa vi occorre per sopravvivere se all’improvviso le risorse non fossero disponibili? Cosa succederebbe se aveste vissuto la distruzione per effetto di un disastro naturale? Cosa succederebbe se come conseguenza non aveste elettricità? Cosa succederebbe se non aveste denaro o mezzi per averlo? Cosa succederebbe se non aveste mezzi di trasporto? Quanto al sicuro sareste nella vostra casa? Come vi mettereste in contatto con gli altri nelle vostra comunità? Quanto sareste capaci di volgervi al vostro interno e affidarvi alla guida spirituale e all’intuizione? Assumersi la totale responsabilità significa avere una risposta per queste domande di base e non aspettarsi che qualcun altro risolva i vostri problemi. Quanto questo è fattibile per voi?

Il pericolo di potenziali disastri è oggi chiaramente visibile. La possibilità è reale per il crollo economico, il conflitto militare senza precedenti, caos politici interni, o legge marziale – ognuno di questi (eventi) potrebbe causare la distruzione globale se opportunamente orientati/direzionati. Il sistema della rete elettrica potrebbe cadere/non funzionare. La fornitura di normali servizi potrebbe essere bloccata. Pensate a come potreste reagire se vi trovaste ad affrontare simili scenari. Potreste mantenere il vostro personale equilibrio e attingere dalle vostre esperienze per intuito? O sareste paralizzati dalla paura e rimarreste inermi?

Questi scenari non sono più ipotetici, devo dirlo. L’uomo sarà testato/messo alla prova. Coloro che troveranno la loro strada attraverso le prove in arrivo, saranno accolti nell’ascensione della Terra come membri del nuovo universo, resilienti/forti e fiduciosi.

Chiedete consiglio/aiuto/orientamento e lo riceverete.

Esu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anti-spam: complete the taskWordPress CAPTCHA